LAURA CORREGGIOLI

Laura Correggioli nasce a  Montecatini Terme nel 1973. Consegue la laurea in Lingue e Letterature straniere e si dedica  inizialmente alla  scrittura, pubblicando racconti e poesie su riviste e siti web.

Artista visiva autodidatta, il suo è un percorso  di ricerca eterogeneo che, svincolato dalle logiche accademiche,  si snoda e si dirama liberamente attraverso materiali e tecniche diverse, affiancando spesso immagini e parole. Pittura figurativa e fotografia sono i suoi linguaggi privilegiati.  Se nella fotografia predilige la street photography, utilizza la  pittura a olio per  ritratti e autoritratti realistici, mentre la sua vena ironica e  provocatoria trova forma nell’assemblage e nella digital art.

La sua ricerca è da anni influenzata da suggestioni diverse: concetto d’identità, in riferimento a persone e luoghi, tema dell’impermanenza e della bellezza inintenzionale.

Uno dei suoi attuali progetti in corso prevede la realizzazione di ritratti di donne con le quali entra in contatto del tutto casualmente sui social. Lo scopo è realizzare ritratti contemporanei, portando innovazione attraverso una tecnica tradizionale come la pittura a olio, utilizzando il loro selfie per ricreare un quadro come fosse un proprio post originale.  Le ragazze/modelle vengono selezionate in maniera intuitiva: un’immagine che colpisce per la sua bellezza inconsapevole, dove spesso si mette in scena il gioco dell’identità,  dell’essere/apparire che si crea scattandosi un selfie nella stanza privata e mettendolo poi nell’universo  pubblico  di internet. Arte come social reale, o i social diventano arte…

Le sue opere sono state utilizzate come copertine di libri ed esposte in varie mostre in Italia e all’estero. Tra le ultime esposizioni: Brindisi, Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Viareggio, Museo Diocesano di Terni, Fondazione Opera Campana dei Caduti di Rovereto, Château du  Clos Lucé di Amboise.

Link correlati:

www.lauracorre.com
lauracorre.art@gmail.com